1t.gif, 43B
Gaudenzi Cycling Team
MTB Gf Montello Gunn Rita Dalhe
MTB Gf Montello Gunn Rita Dalhe
Data:28.6.2009
Luogo: Montebelluna
METTETE AL FRESCO IL PROSECCO
BRIZINA E PETROMEZZACORONA
SI IMPONGONO NELLA “GRANFANGO DEL MONTELLO”


Trasferta veneta del team mountain bike in quel di Montebelluna dove li attendeva la Granfondodel Montello 72 km di saliscendi nella “tartaruga” cosi è definita la collina del Montello.
Purtroppo i violenti acquazzoni dei giorni precedenti alla gara, per ultimo quello del sabato pomeriggio hanno ridotto il percorso in un mare di fango appiccicoso molto simile al DASH ( per i più giovani era della pasta da modellare tipica degli anni 70-80 per realizzare capolavori artistici similschifezze alle scuole elementari) che hanno costretto gli organizzatori ad effettuare qualche taglio del percorso ( cosi è stato detto ma non del tutto verificato) ed i bikers a fare molti tratti a piedi ed ahimè ad imprecare contro chiunque per staccare la massa fangosa dall’amata mtb.
Il giorno di gara il cielo ha consentito una tregua ed ha permesso di svolgere regolarmente la prova.
Prima partenza per gli elite e gli amatori impegnati nel percorso extreme 116 km valevole quale campionato italiano marathon, poi a seguire la partenza che interessava il precorso da 72 km con al via “Petromezzacorona”, I’Mugna , Ligi e Malvisi ed infine il percorso classic con la Brizina e Attanasio Tiranno.
Le condizioni del terreno non hanno impensierito né “Petromezzacorona” ne tanto meno l’intramontabile Mugna ( che sfoderava per l’occasione una fiammante SID nuova) che concludono la gara al 2° e al 26° posto assoluto con un brillante 1° e 4° posto di categoria.
Tra le imprecazioni e l’agonia di uscirne vivi rimangono attardati nel fango sia Ligi colpito da un inizio di crampi verso metà gara e Malvisi che giungono assieme sotto il traguardo al 117° e 118° assoluti.
Nel percorso classic di 44 km nota felicissima per la Brizina nonostante le condizioni del terreno non fossero ideali per le signorine abituate a fare un altro tipo di fanghi ( termali ) ha dominato la propria categoria stracciando le avversarie e conquistando la prima posizione di categoria, consacrando il suo ottimo stato di forma e i sacrifici dell’allenamento.
Stato di forma che sta arrivando anche per “ATTANASIO” Tiranno che dopo essere stato nelle prime posizioni si deve accontentare di un 90° assoluto causa l’esplosione del cambio posteriore, inconveniente che lo ha costretto a fare molti tratti a piedi e spinto da altri concorrenti ed soprattutto a sostituire in settimana il suo telaio attuale con un fiammante S’Works.
Da segnalare una cosa molto atipica; mentre la squadra aveva raggiunto nella mattina con il mitico pulmino Ducato la sede di gara , la Brizina e Attanasio hanno raggiunto i propri compagni nel pomeriggio con il treno dando esempio anche a chi è da più anni nella squadra il senso di attaccamento e rispetto del gruppo. Un Grazie particolare da chi era ad aspettarVi !!!
La trasferta è stata allietata dalla presenza e dalle grasse risate di Giovanni LILLO BRIZI in veste di accompagnatoreautistarifornitorepierremeccanicolavabicliclettetuttofare che nonostante fosse personalmente terrorizzato vista la sua prima esperienza a bordo percorso dal fatto di non saper svolgere a pieno il compito assegnato, ha invece sorpassato la prova con un bel 10 e lode sapendo sfruttare a pieno l’esperienza fatta sui campi di gara negli anni e negli anni . Non è assolutamente facile gestire da solo 6 persone ognuna con le sue teorie su due percorsi diversi in due diverse postazioni. Grazie da parte di tutti !!!!
Sono due soltanto le note stonate della trasferta:
1 ) La mancata premiazione ufficiale, uscire con due primi posti e non vedere i ns. atleti sul podio per una carenza organizzativa ci dispiace perché oltre alla soddisfazione personale e di gruppo , toglie quell’attimo di felicità che azzera tutte le fatiche e sacrifici che impone questo sport
2) Dopo aver visto quasi tutto il film , il Brizi ci ha spento la televisione quando mancavano cinque minuti alla fine di Predator sul più bello dello scontro finale !!!! Lillo Lillo Non si fa
Prossimo appuntamento nel Monte Amiata con la GF Re Racthis ad Abbadia San Salvatore.
Per ultimo messaggio per Petromezzacorona e Brizina visto che i veneti ci hanno voluto risparmiare la festa, METTETE IL PROSECCO AL FRESCO CHE LA FESTA LA FACCIAMO NOI !!!!
RIMG0002_700x1050
RIMG0003_1575x1050
RIMG0004_1575x1050
RIMG0005_700x1050
RIMG0007_1575x1050
 
RIMG0010_1575x1050
RIMG0011_1575x1050
RIMG0013_1575x1050
RIMG0014_1575x1050
RIMG0016_700x1050
 
 
 
1t.gif, 43B
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design